20/9/2015. Regionale slalom a Viadana, fiume Po.20/9/2015. "Campionato 200 Emilia Romagna" a Campogalliano.12-13/9/2015. Italiani Master slalom a Papigno.26-28/8/2015. Italiani assoluti all'Idroscalo.18-19/7/2015. Gare regionali e Canoagiovani a Torre del Lago. 26/7/2015. In gara sui 200m a Valtournenche (AO).26-28/6/2015. La 3 giorni di gare ad Auronzo.9/7/2015. Inaugurazione della nuova passerella.25/6/2015. Presentazione dei mondiali di canoa 2016.21/6/2015. Campionato regionale discesa sprint a Pavia.
CUS MILANO SEZIONE CANOA - libro "Tutto in Discesa"

 

Scritto dal nostro socio Alessandro Leonori.

 

"Tutto in Discesa" è il primo libro interamente dedicato alla disciplina della discesa fluviale.

 

DOVE ACQUISTARLO

Lo trovi in queste librerie oppure via internet su IBS.IT.

Puoi comunque ordinarlo in qualsiasi altra libreria, anche se non è compresa nell'elenco

 

SINOSSI

Una disciplina sportiva tutta particolare, quella della canoa discesa fluviale, raccontata attraverso un lungo percorso individuale. Si comincia dalle prime lezioni su un tranquillo laghetto in città per arrivare, dopo svariate esperienze competitive e turistiche su tanti fiumi, a tante grandi soddisfazioni. Attraversando mille emozioni, il libro di Alessandro ci introduce in questo affascinante mondo, pressoché sconosciuto.
Il libro ha ottenuto il patrocinio della Federazione Italiana Canoa Kayak, ed è stato presentato a Roma il 27 maggio 2010 presso il complesso AQUANIENE (Circolo Canottieri Aniene) alla presenza di campioni, tecnici e rappresentanti della F.I.C.K.

 

VIDEO UFFICIALE DEL LIBRO

 

RECENSIONE di Maurizio Bernasconi

E' uscito un nuovo libro di canoa. Il primo in Italia, se non erro, che parla soprattutto di discesa fluviale, specialità agonistica che nemmeno tutti i canoisti conoscono in modo abbastanza approfondito e che ovviamente, almeno per i discesisti, rappresenta la dimensione più essenziale del canoismo.
TUTTO IN DISCESA di Alessandro Leonori Ded'A Editore Roma, 280 pagine, 71 fotografie b/n a tutta pagina o doppia pagina (alcune splendide), 15 euro.
Nelle prime 60 pagine il racconto ripercorre gli inizi dell'esperienza di Alessandro dal 1993 al 2003. Ha già 25 anni, non certo l'ideale per incominciare con la canoa agonistica, vive a Roma e poi a Lecce, lontano dal movimento discesistico. Un decennio di esperimenti qualche volta surreali nei quali si riconosceranno in molti: bagni a gogò, ansie da funambolo principiante ed effetti tragicomici. L'ambiente e la solitudine del discesista pericolante ricorrono continuamente. A pagina 63 arriva a Milano, incontra Giorgio Quaranta (che però è di Ivrea) il quale inizia a fargli capire qualcosa. La passione per la canoa instabile, leggera e veloce e il vizio (affascinante e crudele) di cimentarsi in gara prendono il sopravvento. A pagina 155, nel 2006, “si inizia a fare sul serio” con la Dora Baltea e relativi patemi d'animo descritti in modo divertente, umile e ragionevole; da questo momento si raccontano le discese dell'Adda superiore e di tutti i percorsi di gara classici, Stura, Isarco, Ardèche, Isère, Enza, Brembo, Brenta e altri. Le ultime 80 pagine sono dedicate a descrivere con un pochino di maggiore precisione gli allenamenti, le tecniche e le strategie di gara. Si spiega che è necessario arrivare a una grande maturazione e che un master non può evolversi bruciando le tappe, come può fare un ragazzo inserito subito in una squadra esperta. Molto importante è il contatto coi grandi discesisti della nazionale italiana, dagli juniores ai veterani. Impossibile nominarli tutti. Leggete il libro e vedrete come sono presentati molti personaggi d'eccezione. Alessandro si emoziona sempre quando incontra in modo ravvicinato e fraterno gli ex campioni del mondo e anche, in particolare, Robert Pontarollo.
Conosciamo già Alessandro per i suoi filmati pubblicati in rete, adesso è il momento di leggere quello che ha saputo scrivere e che corrisponde all'immagine sempre sorridente e affabile che lo contraddistingue.
Per trovare il libro insistete con il libraio se necessario, se è un vero libraio ve lo procurerà in pochi giorni, e non aspettate di trovarlo per caso sullo scaffale dell'autogrill o che ve lo regalino a Natale.

Genova, 22 settembre 2010

Maurizio Bernasconi

Leggi questa recensione su ckfiumi.net (a pagina 5) e intervieni nel forum se lo desideri.

 

 

COMMENTI DEI LETTORI

LUCA PANZIERA (Discesista, squadra nazionale)
Io l'ho appena finito Ale... e ti rifaccio i miei complimenti!!! Quelle pagine trasmettono passione!!!

ROBERT PONTAROLLO (Commissario tecnico nazionale discesa)
Ciao Ale, dovevo leggere solo una o due paginette alla sera prima di dormire, e invece mi sto proprio divertendo, sono ormai a metà, ho passato la parte che mi riguarda e ti ringrazio tanto, tanto. Giorgio!!! Però dovrebbe darti dei soldi per quanto lo hai nominato, Viola Risso, ecc...
Ripeto, ti vedo... leggo e mi diverto...
Leggo l'umiltà di come affronti la canoa leggo e rido per l'autoumorismo con cui ti descrivi... rivivo emozioni che tutti abbiamo provato... con la semplicità di un testo facile e veloce.... bello.
Finito, lo presterò... ma lo consiglio agli amici.
Grande Ale.

MASSIMILIANO GAZZALE (Canoista di Camogli, Genova)
Ciao Alessandro,
mi è arrivato ieri il tuo libro, voglio farti i complimenti, hai reso benissimo le sensazioni e i timori che si incontrano in una discesa, lo consiglierò ad altri canoisti!

MAURIZIO TOGNACCI (Canoista di Rimini)
Ciao Ale, il libro oggi l'ho "divorato" tutto d'un fiato!! Costretto a letto con l'influenza, la lettura mi ha immerso nelle tue stesse sensazioni: ansie, paure, sconfitte e vittorie, che mi hanno riportato indietro nel tempo, quando iniziai le competizioni in discesa che, anch'io come te, iniziai in eta' non troppo giovane.
Un libro scritto da "uno di noi", uno che lavora, con famiglia a carico e problemi diversi da affrontare ogni giorno; uno di noi, che appena si alza alla mattina presto, deve pensare a come incastrare sistematicamente quell'ora di allenamento in mezzo a tutto il resto. La medaglia vinta non importa di che colore sia, guadagnata in queste circostanze, per noi e' come vincere un campionato del mondo!!!
Bravo Alessandro!!

 

MARCO GALIMBERTI (Canoista di Cassano d'Adda)
Ciao Alessandro!
Ho appena finito di leggere il tuo libro, e l'ho trovato molto bello.
L'inizio forse è un po' traballante, ma man mano che va avanti esplode facendo trasparire tutta la passione che ti caratterizza.

 

 

FOTO DELLA PRESENTAZIONE A MILANO, 27 novembre 2010

Sabato 27 novembre 2010, a Milano, in occasione della 23esima rassegna cinematografica "La Canoa Esplora il Mondo" organizzata dal Canoa Club Milano, è stato presentato "TUTTO IN DISCESA". Alessandro Leonori ha brevemente introdotto il libro di fronte agli appassionati canoisti, sempre molto numerosi in occasione di questo importante evento annuale. (clicca sulle foto per ingrandirle)

la proiezione delle slide

 

Alessandro con Max Milani

 

librerie milanesi dove il libro

è pronta-consegna

il pubblico

il pubblico

 

 

FOTO DELLA PRESENTAZIONE A ROMA, Aquaniene, 27 maggio 2010 (clicca sulle foto per ingrandirle)

il complesso

sportivo

Aquaniene

la proiezione

del video

riprese dell'evento

Claudio Tedesco,

curatore della

collana

"Passione Sport"

Alessandro Leonori,

l'autore

Claudio Tedesco

Paolo Tommasini

argento olimpico

K2 200m

il pubblico

i giovani canoisti

del CC Aniene

Gianfranco Tobia,

socio benemerito

CC Aniene,

organizzatore dell'evento

Massimo Fabbri,

dirigente sportivo

canoa

per il CC Aniene

vendita del libro

le dediche

Alessandro Leonori,

Claudio Tedesco,

Mauro Botticelli

(comunicazione

DEd'A Edizioni)

Marco Manzetti,

presidente del

Comitato Regionale

Lazio FICK

Gianfranco Tobia

con Mauro Botticelli

da sinistra: Gianfranco Tobia, Mauro Botticelli, Alessandro Leonori, Claudio Tedesco,

Paolo Tommasini, Massimo Fabbri, Marco Caldera (FICK), Luca Federici (presidente CC Tirrenia Todaro)

 

VIDEO DELLA PRESENTAZIONE A ROMA, Aquaniene, 27 maggio 2010

 

TORNA SU